06.99335754

"L'essere umano risanato sarà colui che, in un cammino progressivo, avrà riacquistato tutta intera la capacità e la libertà di amare."

Indicazioni delle terapie omeopatiche

Indicazioni terapie omeopatiche

Proprio perché in Omeopatia ogni malattia, pur essendo localizzata a questo o quell'organo, è sempre considerata l'espressione di uno squilibrio generale della persona, essa trova indicazione in pratica in tutte le malattie e in tutte le età dell'uomo, a patto che sia possibile stimolare nell'individuo in esame i suoi naturali meccanismi di difesa, baluardo indispensabile contro ogni genere di aggressione.
Al comune concetto di guarigione, quindi, intesa come semplice eliminazione di una sofferenza locale, l'Omeopatia contrappone il proprio – certamente più profondo – in base al quale al progressivo miglioramento dei sintomi locali deve sempre associarsi una ritrovata vitalità di tutto l'organismo.

Il tempo necessario perché si realizzi il ripristino di tali naturali meccanismi di difesa - e quindi le migliori condizioni complessive di salute - dipende da molteplici fattori. Consulta i tempi di cura in Omeopatia per saperne di più.

Limiti delle terapie omeopatiche

Purtroppo il ripristino dei naturali meccanismi di difesa non è realizzabile in quelle malattie caratterizzate da una pesante ereditarietà genetica e nelle malattie in fase terminale, ed è inoltre difficilmente attuabile ogni qualvolta la persona in esame presenti una storia clinica caratterizzata dal frequente e continuo ricorso a quelle sostanze chimiche che, pur eliminando parzialmente o totalmente i sintomi, agiscono in maniera contraria alla naturale forza vivificatrice presente in ogni essere vivente, e finiscono irreparabilmente per indebolirla e renderla scarsamente evocabile anche da una terapia omeopatica correttamente eseguita.

Applicazione terapie omeopatiche

Allo stato attuale delle cose, per lo meno nel nostro paese, la Medicina Omeopatica trova limitata applicazione in ambiente ospedaliero, e viene quindi per lo più utilizzata - anche come prevenzione - per patologie strettamente ambulatoriali, che tuttavia traggono sempre un sicuro giovamento dall'approccio omeopatico.
Tra i disturbi più comunemente osservati ricordo le malattie allergiche, i disturbi digestivi comprendenti anche le forme ulcerose, le epatiti, la malattia ipertensiva, molte forme di cefalea, i disturbi legati ad una non corretta alimentazione (indicazioni per una corretta dieta omeopatica), quelli che si verificano nel corso della menopausa, le alterazioni del tono dell'umore e molte altre patologie ancora.

Per la sua innocuità, infine, dovrebbe essere sempre la terapia di scelta in pediatria e durante la gravidanza.

Studio di medicina omeopatica del dr. Candeloro

Se hai bisogno di prenotare una visita o una consulenza omeopatica (anche a distanza, in video con skype o tramite questionario on line), rivolgiti pure allo studio di medicina omeopatica del dr. Candeloro.

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Continuando la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, l'utente accetta tale utilizzo.

OK

Cookie Policy

Privacy Policy